Apicoltura 2012, una pessima annata

SIDERITIS 2011 001
Concorso 3 Gogge d’Oro
7 luglio 2015
crema miele e nocciol
Novità!!!! MIELCIOK
7 luglio 2015

Apicoltura 2012, una pessima annata

apifame

 Dopo una primavera difficile l’estate torrida riduce le api alla fame

L’Osservatorio Nazionale Miele anticipa alcune informazioni presenti nel 1° report 2012 “prime valutazioni sull’andamento produttivo e di mercato” che verrà presentato ufficialmente domenica 16 settembre nel corso del convegno che si terrà al teatro Cassero di Castel San Pietro Terme, a partire dalle 9,30.
La produzione è stata scarsa in tutta la penisola: al Nord per quanto riguarda il raccolto di acacia, al Sud e nelle Isole per quanto riguarda i mieli tradizionalmente vocati, come l’agrumi e l’eucalipto. Lo stato di salute generalmente buono per le api faceva ben sperare ma a ciò non è corrisposto un altrettanto buono stato del clima.
Il maltempo, di diversa natura, ha minato la produzione di miele per gran parte della stagione primaverile.
In qualche zona il raccolto è stato molto scarso o, addirittura, nullo.
Il raccolto dell’acacia è stato negativo ovunque, con qualche differenziazione, a causa di temperature rigide nel mese di maggio, durante il periodo di fioritura, attestandosi in una forbice media da 7 a 15 kg/alveare.
Anche per il miele di agrumi la situazione non è stata molto migliore. La produzione dei mieli estivi, sui quali si puntava per riequilibrare, in parte, la stagione, è stata praticamente azzerata, determinando, in diverse zone, uno stato di fame delle api che ha costretto gli apicoltori ad alimentarle.
Nel 2012 si salvano solo alcuni tipi di miele, come castagno, sulla e tiglio, ma la loro produzione non basta certo a riequilibrare una stagione che l’apicoltura ricorderà come una pessima annata.
Con l’approssimazione dovuta, in questa fase si può stimare un calo della produzione di almeno il 30%.
In questa situazione l’Osservatorio rileva già le prime transazioni di mercato: data la scarsa produzione, i prezzi all’ingrosso dei mieli stanno salendo, in alcuni casi a cifre record.
Il convegno di domenica 16 settembre e la borsa del miele, che si tiene a Castel San Pietro Terme nella stessa giornata, potranno fornire ulteriori elementi.

– Giancarlo Naldi –
Presidente Osservatorio Nazionale Miele

4 Comments

  1. vape eliquid scrive:

    vape eliquid

    […]Sites of interest we’ve a link to[…]

  2. Finding this site…

    Wow, this post is good and very informative.

  3. Great websites from the internet…

    Very well written! Let me suggest you few interesting websites …

Lascia un commento